Inoue Dosetsu Inseki


 

Inoue Dosetsu Inseki 井上道節因碩 (いのうえどうせついんせき) 1646 (Shoho 3 正保三年) – 1719 (Kyoho 4 享保四年).

 

Nato nel 1646, Kuwahara Dosetsu 桑原道節entrò nella Scuola Honinbo 本因坊家, quale allievo di Honinbo Doetsu 本因坊道悦. La contemporanea presenza di Dosaku 道策, più anziano di un anno, non consentì a Dosetsu di essere nominao Atome  跡目 e si narra che nel 1684, allorché Dosaku nominò Doteki 道的suo Atome, Dosetsu abbia sfidato Doteki in un Bango (ma non è certo che la storia sia vera).

 

Forse per compensare Dosetsu, che era comunque un giocatore di grande capacità, Dosaku si adoperò perché fosse nominato Atome di Inoue Dosa Inseki 井上道砂因碩 (Yamazaki Senmatsu 山崎千松, fratello di Dosaku). Ciò avvenne il 3 agosto del 1690 ed il successivo 8 dicembre Dosetsu giocò il primo dei suoi 10 Oshirogo  御城碁 (5 vinti, 4 persi, 1 jigo).

 

Nel 1696, a settembre, Dosa morì e Dosetsu divenne Iemoto della Scuola Inoue, dopo aver giocato come Atome 6 Oshirogo. Alcuni anni dopo la morte di Dosaku, Dosetsu fu nominato Meijin  名人, ma non anche Godokoro 碁所, carica che gli fu comunque attribuita due anni dopo, nel 1710.

 

La nomina di Dosetsu a Meijin fu causa di molte polemiche nel mondo el Go, per via di un antefatto avvenuto nel 1702, allorchè improvvisamente Dosaku si ammalò tanto gravemente, da morire nello steso anno, il 26 marzo. All’atto di nominare Dosetsu Jun Meijin (8 dan), Dosaku, che aveva già perduto prematuramente quattro allievi meritevoli di succedergli (Hoshiai Hasseki 星合八硯, Kumagai Honseki 熊谷本硯, Sayama Sakugen  佐山策元 e Ogawa Doteki 小川道的), sul leto di morte chiese a Dosetsu di prendersi cura del giovane Honibo Dochi 本因坊道知, dodicene ed ancora immaturo,  di rinunciare alle proprie ambizioni personali, adoperandosi perché la nomina alla carica di Meijin venisse assegnata a Dochi.

 

Poiché la richiesta fu fatta alla presenza degli altri Iemoto, Dosetsu fu costretto ad accettarla ed in effetti vi tenne fede, lasciando la sede della Scuola Inoue 井上家 e trasferendosi in quella Honinbo.

 

Nel 1705, in occasione della cerimonia degli Oshirogo, Dosetsu chiese che Dochi potesse giocare contro Yasui Senaku 安井仙角 alla pari, anziché con l’handicap. Al rifiuto sdegnato di Senkaku, Dosetsu rispose lanciando la sfida di Dochi a giocare un Sogo contro Senkaku. La prima partita (iniziata, secondo la prassi dello Shitauchi, il 20 novembre 1705) fu disputata al Castello di Edo il 24/11/1705 e fu vinta da Dochi, così come le successive due. Senkaku abbandono il Sogo sul 3-0 per Dochi.

 

Nel 1706 Dosetsu giocò contro Dochi, che aveva il Nero in ogni partita, un jubango amichevole, vincendo 6-3 con 1 jigo. Preso atto della forza di Dochi –contro il quale giocò altre 7 partite nel 1707- Dosetsu ritenne di aver adempiuto alla promessa fatta a Dosaku e fece ritorno nella casa Inoue, ma non rinunciò alla sua aspirazione di essere nominato Meijin (il che avvenne nel 1708).

 

Allorché, nel 1710, si svolse la partita tra Dochi e Yara No Satonoshi 屋良里之子 (riportata in “Appreciating Famous Games” di Ohira Shuzo, pag. 31), l’etichetta avrebbe imposto il rilascio di un diploma che soltanto il Meijin Godokoro avrebbe potuto firmare. Il precedente era dato dalla partita tra Dosaku e Peichin Hamaika 浜比嘉親雲上, anch’egli come Satonoshi giocatore di Okinawa (Isole Riukyu, che non facevano parte del Giappone): Dosaku fu esplicitamente autorizzato dallo Shogun ad uscire dal ritiro imposto al Meijin Godokoro, proprio per disputare la partita e conferire il diploma all’ospite. Dosetsu convinse perciò Dochi ed Hayashi Bokunyu Monnyu  林朴入門入 (anch’egli ex allievo di Dosaku, allorché il suo nome era Kataoka Inteki  片岡因的, poi Inchiku  因竹) a sottoscrivere la petizione al governo per la nomina di Dosetsu a Godokoro: tale richiesta venne accolta.

 

Due possono essere i motivi che spinsero Dochi a firmare la petizione ed il primo è certamente il debito di gratitudine dell’allievo nei confronti del suo maestro. Considerando però che, nel 1720, allorché egli stesso fu nominato Meijin Godokoro, Dochi disse che la nomina arrivava con dieci anni di ritardo, è anche possibile ipotizzare che fosse stato stipulato un accordo segreto che prevedeva il ritiro di Dosetsu e la contemporanea proposta di nomina di Dochi a Godokoro.

 

Di fatto, Dosetsu non si dimise e restò Meijin Godokoro fino alla sua morte, avvenuta nel 1719. Da allora i rapporti tra la Scuola Honinbo e quella Inoue non ebbero più il carattere estremamente amichevole del secolo precedente. Dopo la morte di Dosaku, comunque, Dosetsu fu certamente il più forte giocatore, tra i suoi contemporanei.

hatuyoron 

Inoue Dosetsu Inseki è autore di "Igo Hatsuyoron" uno dei più famosi libri che si occupano di problemi di Tsumego. Il libro, che contiene 183 problemi di difficoltà estrema, è noto anche con altro nome giapponese (Fudanzakura) e con quello cinese di Fa Yanglun 发阳论 e quello coreano di Wiki Balyangron 위기발양론. Honinbo Shusai ne ha curato una nuova edizione nel 1914. I 183 problemi sono consultabili online, tramite apposito applet java, all’indirizzo『囲碁発陽論』.

 

6 partite tra Desetsu e Dochi sono visibili tramite applet java sempre all’indirizzo del sito Mignon

Il Jubango Dosetsu – Doteki è pure visibile tramite applet java.

 

Fonti: Sito Mignon

The Player’s Almanac 1991.

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: