Breve cronologia dei primordi dell’epoca moderna (Honinbo Sansa)


Honinbo Sansa 本因坊算砂 Meijin (1559-1623) 

Nel 1559 nacque a Kyoto Kano Yosaburo 加納與三郎, che sin da giovane divenne allievo della setta buddista denominata Nichiren e, cambiato il suo nome in Nikkai 日海 (che tradotto dovrebbe suonare "Mare del Giappone"), entrò a vivere nel tempio Jyokoji, in una cella chiamata Honinbo. Il suo maestro, Senya 仙也, gli insegnò le scritture sacre ed il gioco del Go.

All’epoca le partite entravano immediatamente nel chuban, in quanto non era sviluppata alcuna forma di fuseki. Fu proprio Nikkai ad introdurre nuove tecniche e nuove idee –in particolare egli fece ampio uso del niken biraki (estensione di due spazi)- che gli consentirono di sconfiggere tutti i giocatori considerati Jozu. Oda Nobunaga 織田信長, il più importante daimyo, attribuì a Nikkai il titolo di Meijin 名人, nominandolo suo personale istruttore.

Nel 1582 si svolse nel tempio di Honnoji una partita tra Nikkai e Kashio Rigen, nel corso della quale si verificò un triplo ko (l’autenticità del record della partita –di cui si conoscono soltanto le prime 128 mosse- è alquanto dubbia, dato che non si comprende come il ko possa essersi sviluppato). Il giorno dopo, il 2 giugno, il generale Akechi Mitsuhide si ribellò a Oda Nobunaga, uccidendolo. Per questo motivo il triplo ko fu considerato portatore di sventure al punto tale da far considerare una partita come mai giocata.

Tra il 1585 ed il 1588 si svolsero due tornei promossi da Toyotomi Hideyoshi, che aveva preso il posto di Oda Nobunaga, dopo aver sedato la ribellione di Akechi Mitsuhide. Ancora una volta Nikkai sconfisse ogni altro Jozu (Kashio Rigen, Jyusai, Yamanouchi Sourin 山内是安), ottenendo uno stipendio annuale da Hideyoshi, il quale decretò che ogni altro giocatore –eccetto Senya- dovesse prendere il Nero contro Nikkai, il quale subito dopo cambiò il suo nome in Sansa 算砂.

Nel 1600 Tokugawa Yeyasu 徳川家康 conquistò l’egemonia sull’intero Giappone e tre anni dopo divenne Gran Generale. Nel 1603 il primo Shogun Tokugawa Yeyasu invitò Sansa come suo istruttore, giocando con lui a 5 pietre (come Nobunaga e Hideyoshi) e nominandolo Meijin Godokoro 名人棋所. Nello stesso anno furono invitati per giocare alla presenza dell’ Imperatore i quattro massimi giocatori dell’epoca, i quali dettero in seguito vita alle quattro grandi Scuole di Go: Sansa 本因坊算砂 (Honinbo 本因坊察), Kashio Rigen 鹿盐利玄 (Hayashi 林察), Nakamura Doseki 中村道碩 (Inoue 井上察) e Senkaku 仙角, figlio di Senya (non sono però certo che costui fondò la Scuola Yasui 安井察, lo ritengo anzi improbabile).

Il 1612 viene ufficialmente, seppur arbitrariamente, considerato l’anno di nascita delle quattro Scuole, in quanto lo Shogun attribuì uno stipendio annuale a tutti i più forti giocatori. I primi Iemoto 家元 (termine traducibile come “Fondatore” o “Grande Maestro”) furono Honinbo Sansa 本因坊算砂, Nakamura Doseki 中村道碩, Yasui Santetsu 安井算哲 (1590-1652) e Hayashi Monnyusai (1583-1667) 林門入斎.

Nel 1623, dopo la morte di Sansa, la Scuola Honinbo restò per ben sette anni senza il suo Iemoto, in quanto il suo Atome 迹目 (successore designato dallo Iemoto) era poco più di un bambino, essendo nato nel 1611. Fu Nakamura Doseki, ex allievo di Sansa, a prendersi cura del giovane Honinbo Sanetsu 本因坊算悦, in tal modo scongiurando la scomparsa della Scuola Honinbo, sino a quando questi, nel 1630, fu in grado di diventare Iemoto. E’ probabilmente questo il motivo per cui Doseki non fu a lungo considerato quale 1° Inoue (soltanto nel 1840 circa Inoue Genan Inseki 井上幻庵因碩 decise di attribuire a Doseki tale riconoscimento. In conseguenza di ciò, la numerazione degli Iemoto della Scuola Inoue fu rielaborata.).

Il 17 settembre 1626, a richiesta del 3° Shogun Tokugawa Iemitsu, si disputò per la prima volta nel Castello di Nijyo la cerimonia ufficiale denominata Oshirogo 御城碁: fu giocata una sola partita tra Nakamura Doseki e Yasui Santetsu, che già l’anno precedente si erano incontrati alla presenza dello Shogun (le partite non riconosciute ufficialmente come Oshirogo sono parecchie e vengono ricordate come “Gozengo”). La cerimonia ebbe per molti anni uno svolgimento saltuario e irregolare. Soltanto col passare del tempo gli Oshirogo furono giocati stabilmente nel castello di Edo 江戸 e la cerimonia assunse cadenza annuale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: